sabato 31 gennaio 2015

Crumble di Mele

Il Crumble è un dolce tradizionale inglese, il più classico è quello di mele, una coperta croccante nasconde morbidi pezzetti di mele calde profumate di cannella, una coccola per iniziare in dolcezza la giornata. Adatto per un'energetica merenda dei bambini, fatevi aiutare da loro per la preparazione, la ricetta è semplicissima e si divertiranno a rendere "bricioloso" l'impasto della copertura. La versione più diffusa è quella dolce a base di frutta ma ne esistono varianti anche salate, se mi seguite da un po' di tempo vi ricorderete il Crumble di Pesche e il Crumble di Cavolfiore, ma ora mettetevi comodi e gustatevi questo delizioso Crumble di Mele.
Crumble di Mele di Armonia Paleo

Crumble di Mele di Armonia Paleo
  Crumble di Mele 

 Ingredienti per 2 porzioni
Procedimento
  1. Preriscaldare il forno a 180°C in modalità statica.
  2. Tagliare a pezzetti le mele e mescolarle alla spremuta di limone, distribuire le mele sul fondo di due pirofile da forno (diametro cm 9, altezza cm 5) unte con olio di cocco.
  3. Preparare il crumble: in una ciotola unire il cocco grattugiato con le mandorle e i pinoli tritati, la cannella o la vaniglia in polvere, aggiungere il miele e l'olio di cocco. Amalgamare bene con le mani fino ad ottenere una consistenza di "briciole".
  4. Cospargere le mele con il crumble, coprendo completamente la frutta.
  5. Mettere le pirofile in forno a 180°C in modalità statica e cuocere per 30 minuti o fino a doratura della superficie, regolandovi col vostro forno.
  6. Togliere dal forno e fare intiepidire.
  7. Servire il crumble di mele direttamente nelle pirofile monoporzione.
Suggerimenti: Il crumble di mele si può accompagnare con panna di cocco. Per ottenere la panna di cocco, utilizzare latte di cocco in lattina al 60-70% di cocco. Mettere la lattina di latte di cocco in frigorifero per alcune ore. Aprire la lattina senza agitare e prelevare la parte superiore con un cucchiaio, la parte più densa è chiamata "panna di cocco". Per una consistenza più solida si può mettere in freezer per alcuni minuti, oppure si può montare con le fruste elettriche per almeno 5 minuti. Con la parte più liquida è possibile preparare dolci, frullati oppure si può usare per cucinare.
Crumble di Mele di Armonia Paleo

Crumble di Mele di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

mercoledì 28 gennaio 2015

Bocconcini di Tacchino con Porri e Carciofi

I carciofi sono ortaggi tipicamente invernali, la loro pulizia è un po' noiosa e a volte mi fa desistere dall'acquistarli, ma durante l'ultimo giro al mercato è stato impossibile resistere, quando li ho visti tra i banchi del fruttivendolo, erano talmente belli da sembrare dei fiori e in offerta molto vantaggiosa. Sono rientrata a casa con un mazzo di bellissimi carciofi toscani, per un piatto sano e gustoso ho aggiunto alcuni porri e del petto di tacchino ed ecco l'idea per la ricetta di oggi, dei bocconcini di tacchino morbidi e saporiti con porri e carciofi. 
Bocconcini di Tacchino con Porri e Carciofi di Armonia Paleo
Bocconcini di Tacchino con Porri e Carciofi

Ingredienti per 2 porzioni
Procedimento
  1. Tagliare la fesa di tacchino a cubetti di circa 3 cm, rotolare i cubetti nell'arrowroot e tenere da parte.
  2. Pulire i carciofi: tagliare il gambo, eliminare la parte finale più dura, conservare la parte vicina al fiore e pelare molto bene togliendo lo strato superficiale. Eliminare dai carciofi le foglie esterne più dure, tagliare la parte superiore per circa 3 cm, tagliare a metà i carciofi e togliere il fieno interno, quindi tagliare a spicchi. Mettere i carciofi e i gambi in una terrina con acqua fredda acidulata con la spremuta di 1 limone per non farli annerire. Lasciare i carciofi nell'acqua acidulata per almeno 30 minuti.
  3. Mondare i porri, eliminare la radice e la parte verde più dura, tagliare a rondelle sottili la parte bianca. Mettere i porri in un tegame con l'olio di cocco e fare appassire per circa 10 minuti, mescolare ogni tanto e aggiungere metà dell'acqua.
  4. Scolare i carciofi, tagliare a rondelle i gambi e unirli ai porri, versare la spremuta di 1 limone e cuocere per circa 15 minuti.
  5. Nello stesso tegame aggiungere i bocconcini di tacchino, girandoli da tutti i lati. Unire l'acqua rimanente, insaporire con il sale e cuocere per 10-12 minuti fino a quando il tacchino sarà ben cotto e il sugo di cottura addensato. 
  6. A fine cottura cospargere con il prezzemolo tritato.
  7. Servire.
Suggerimenti: Per la pulizia dei carciofi indossare dei guanti per evitare di annerire le mani. La fesa di tacchino si può sostituire con fesa di pollo.
Stagionalità: La stagione dei carciofi va da novembre ad aprile.
InfoI carciofi sono ricchi di sali minerali quali ferro, potassio, calcio, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B, vitamina C e K. Hanno un alto contenuto di fibre utili per il buon funzionamento dell'intestino, contengono betacarotene, flavonoidi e cinarina con proprietà ritenute epatoprotettive.
L'arrowroot è un tipo di fecola che si ricava dalle radici della Maranta, è un amido molto digeribile, dal sapore neutro e senza glutine.
Bocconcini di Tacchino con Porri e Carciofi di Armonia Paleo

Bocconcini di Tacchino con Porri e Carciofi di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

domenica 25 gennaio 2015

Bife Acebolado - Bistecca di Manzo con Cipolle alla Brasiliana

Qui non ci si ferma mai, sono in Brasile per scoprire la cultura gastronomica di questo paese, la maggior parte del territorio è in zona tropicale che rende possibile la crescita di deliziosi frutti quali ananas, papaya, mango, cocco, avocado, acerola e acai. 
Una miscellanea di razze e culture ha creato uno stile culinario molto variegato, le origini della cucina brasiliana derivano dalle popolazioni indigene, dai portoghesi approdati in Brasile ai tempi dei Conquistadores e dagli schiavi africani che lavoravano nelle piantagioni di caffè. Tipici sono i piatti con carne di maiale e manzo, nelle zone costiere del nord est si trova abbondante pesce, mentre nel sud del paese sono numerose le churrascarie, ristoranti dove si inizia con una vasta scelta di antipasti misti e si prosegue con circa 15 diversi tipi di carne cotti alla brace (il Churrasco) serviti al tavolo su uno spiedo o una scenografica spada e affettati al momento dal cameriere direttamente nei piatti. 
In una delle tante churrascarie si può gustare la semplicissima ricetta brasiliana che vi propongo oggi, il Bife Acebolado, una Bistecca di Manzo con le Cipolle, succosa e saporita, da ricordare per la bontà. 
Bife Acebolado - Bistecca di Manzo con Cipolle alla Brasiliana di Armonia Paleo
Bife Acebolado - Bistecca di Manzo con Cipolle alla Brasiliana 

Ingredienti per 1 porzione  
Procedimento
  1. Condire la bistecca con l'aglio tritato e tenere da parte, fuori dal frigorifero. Lasciare la bistecca a temperatura ambiente consente alle fibre di distendersi, ottenendo una cottura più uniforme e maggiore morbidezza della carne.
  2. Nel frattempo, far dorare la cipolla affettata in una padella con l'olio extravergine di oliva e l'aceto di mele, aggiungere l'acqua, insaporire con il sale e far appassire per circa 5 minuti.
  3. Adagiare la bistecca di manzo sopra una bistecchiera in ghisa rovente oppure una piastra e cuocere per circa 2 minuti o fino a doratura, girare la bistecca con una pinza o con l'aiuto di due spatole e lasciare per 1-2 minuti, o fino a doratura, lasciando la carne rosa all'interno. A fine cottura insaporire con sale e pepe.
  4. Disporre le fettine di cipolla cotta sopra la bistecca.
  5. Servire.
Bife Acebolado - Bistecca di Manzo con Cipolle alla Brasiliana di Armonia Paleo
Con questa ricetta del Brasile partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario Mondiale ospitato in questa tappa dal blog Torte e Dintorni
Bife Acebolado - Bistecca di Manzo con Cipolle alla Brasiliana di Armonia Paleo

Bife Acebolado - Bistecca di Manzo con Cipolle alla Brasiliana di Armonia Paleo
Ti potrebbe interessare
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

venerdì 23 gennaio 2015

Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado

Un frutto poco noto fino a qualche anno fa in Europa è il platano, da un po' di tempo si trova tra i banchi dell'ortofrutta e mi sono decisa a provarlo. Il platano è simile a una banana ma di dimensione più grande e con buccia più spessa e dura, meno dolce e con un contenuto superiore di vitamine e minerali, la sua caratteristica nutrizionale varia secondo il grado di maturazione, quando è acerbo con la buccia verde, ha un maggiore contenuto di amido e più basso di zuccheri, giunto a maturazione con buccia gialla e alcune macchie scure parte dell'amido si trasforma in zuccheri ed è leggermente dolce. 
Il platano è consumato acerbo o maturo in varie preparazioni culinarie, quando il frutto è acerbo ha un sapore neutro e una consistenza simile alle patate, è cotto fritto, al forno, bollito o al vapore, è aggiunto alle zuppe o nell'impasto delle polpette. E' un alimento base in Africa, America Centrale e Sud America, i Masai ne ricavano una birra, nella cucina sudamericana si usa servire il platano come contorno a piatti di carne o pesce, mentre nei Caraibi e in India si prepara una focaccia con la farina ottenuta dal frutto acerbo, essiccato e macinato, in Texas e in Florida si consuma il platano soprattutto cotto alla griglia.
Oggi vedremo uno snack molto diffuso in tutto il Sud America, si tratta delle Chips di Platano generalmente fritte in abbondante olio, ho preferito evitare la frittura e provare la cottura in forno ottenendo delle chips croccanti. In Sudamerica spesso c'è l'usanza di servire queste Chips di Platano con varie salse, perciò ho pensato all'abbinamento con una cremosa Maionese di Avocado. 
Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado di Armonia Paleo

Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado di Armonia Paleo

Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado di Armonia Paleo
Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado

Ingredienti per 2 porzioni
Per le Chips di Platano
Per la Maionese di Avocado
Procedimento
  1. Preriscaldare il forno a 180°C in modalità statica.
  2. Tagliare le estremità dei platani, con un coltello ben affilato incidere la buccia senza tagliare la polpa, eliminare la buccia dai platani e tagliare la polpa a fettine sottili.
  3. Adagiare le fettine di platano, distanziate tra loro, sopra la leccarda del forno foderata con carta da forno, spennellare con olio di cocco fuso e insaporire con un pizzico di sale dell'Himalaya.
  4. Cuocere in forno a 180°C per 15-20 minuti, fino a quando i bordi delle fettine di platano si arricciano, poi girare dall'altro lato e cuocere per 8-10 minuti fino a raggiunta doratura.
  5. Preparare la Maionese di Avocado: Tagliare a metà l'avocado, rimuovere il nocciolo, mettere la polpa in un mixer, aggiungere la spremuta di limone, insaporire a proprio gradimento con il sale e il pepe, unire l'olio di avocado e attivare le lame fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
  6. Servire le chips di platano con la maionese di avocado.
Suggerimenti: Per facilitare l'eliminazione della buccia dal platano verde si può immergere il frutto in una terrina con acqua calda e lasciare per alcuni minuti. 
La maionese di avocado è adatta per accompagnare anche piatti di carne, pesce, uova e verdure. 
Info: Il platano ha un alto contenuto di vitamina A, C, magnesio, potassio e zinco, superiori a quelli della banana. 
Per maturare velocemente il platano acerbo metterlo in un sacchetto di carta a temperatura ambiente.
L'avocado è una vera miniera di proprietà nutrizionali, contiene soprattutto grassi monoinsaturi, è ricco di potassio, vitamine K, A ed E utili per la pelle e la salute dell'intestino.
L'avocado è maturo quando è leggermente morbido alla pressione delle dita, per accelerare la maturazione si può mettere in un sacchetto di carta insieme a una mela a temperatura ambiente. Se invece è già maturo si conserva in frigorifero per 4-5 giorni.
Le principali produzioni di avocado sono presenti nei paesi del Sud America, nel Sud Africa e in Israele, mentre in Europa troviamo piccole produzioni in Spagna e da qualche anno anche in Sicilia ci sono produzioni di avocado di buona qualità. 

Dall'avocado si estrae un olio, dalle molteplici proprietà acquisite dal frutto, dal colore verde brillante, ha un gusto morbido e delicato, è perfetto per la preparazione di condimenti per insalate, adatto sulle grigliate di pesce o di carne.
Fonte per i Valori Nutrizionali: USDA National Nutrient Database 
Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado di Armonia Paleo

Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado di Armonia Paleo

Chips di Platano al Forno con Maionese di Avocado di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

martedì 20 gennaio 2015

Polpettone Avvolto in Pancetta

Tra polpette e polpettoni ne ho cucinati di vario genere, a me piacciono molto e oggi vi propongo un Polpettone Avvolto in Pancetta e cotto al forno. Ho mescolato il macinato di manzo e il macinato di maiale, insaporito l'impasto con aglio ed erbette profumate poi l'ho avvolto con fettine di pancetta per presentare la carne macinata in un modo più originale e molto appetitoso. 
Polpettone Avvolto in Pancetta di Armonia Paleo
Polpettone Avvolto in Pancetta

Ingredienti per 4-5 porzioni
  • 300 gr di carne macinata di manzo
  • 300 gr di carne macinata di maiale
  • 300 gr di fettine sottili di pancetta tesa di maiale (pancetta fresca)
  • 1 cucchiaino di rosmarino tritato 
  • 1 cucchiaino di maggiorana essiccata
  • ½ spicchio d'aglio tritato
  • 1 cucchiaino raso di sale rosa dell'Himalaya
Procedimento
  1. Preriscaldare il forno a 190°C.
  2. Foderare uno stampo da plumcake (cm 20 x 12) con le fettine di pancetta, insaporire con un pizzico di sale.
  3. In una terrina mescolare le due varietà di carne macinata con l'aglio tritato, il rosmarino e la maggiorana, insaporire con il sale e amalgamare bene l'impasto. Formare con l'impasto un polpettone delle dimensioni dello stampo.
  4. Adagiare il polpettone sopra le fettine di pancetta e ripiegare le fettine di pancetta sul polpettone.
  5. Cuocere in forno in modalità statica a 190°C per 45-50 minuti poi accendere il grill del forno e cuocere per circa 5 minuti per dorare e rendere croccante la pancetta.
  6. Togliere il polpettone dallo stampo e disporlo sopra un tagliere, lasciar riposare 5 minuti poi tagliare a fette.
  7. Servire.
Suggerimenti: Non occorre ungere lo stampo poiché la pancetta rilascia molto grasso durante la cottura.
Polpettone Avvolto in Pancetta di Armonia Paleo

Polpettone Avvolto in Pancetta di Armonia Paleo

Polpettone Avvolto in Pancetta di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

sabato 17 gennaio 2015

Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli

Il territorio del Canada è molto vasto, diviso in dieci province e tre territori è, infatti, il secondo paese più esteso al mondo e occorrerebbero varie settimane per visitarlo, le Cascate del Niagara nella provincia dell'Ontario sono una delle principali attrattive turistiche ma tante altre province e località meritano un viaggio. 
La Nuova Scozia, situata sulla costa sud orientale del Canada, è caratterizzata da bellissimi paesaggi naturali: nel mare circostante è possibile avvistare foche e balene, mentre nell'interno fiumi e laghi si alternano ad ampie aree boschive dove crescono in abbondanza mirtilli rossi e neri. La Nuova Scozia è tra i principali produttori mondiali di mirtilli e qui ha origine il Blueberry Grunt, un dolce tipico canadese con i mirtilli, si dice che il piatto risalga ai primi coloni e che il nome "grunt" proviene dai rumori nella pentola durante la cottura..., grunt=grugnito. Il dolce è composto di una salsa di mirtilli su cui si appoggiano porzioni di impasto che cuocendo diventa simile a un biscotto con la parte superiore croccante e quella inferiore più morbida poiché assorbe i succhi della frutta. Ho rivisitato una ricetta del tradizionale Blueberry Grunt e vi propongo la mia versione Paleo, senza cereali e senza latticini, di questo dolce semplicissimo e delizioso in grado di soddisfare i palati più golosi.
Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli di Armonia Paleo

Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli di Armonia Paleo

Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli di Armonia Paleo
Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli 

Ingredienti per 2-4 porzioni
Procedimento
  1. Preriscaldare il forno a 180°C.
  2. Lavare e sgocciolare i mirtilli.
  3. Mettere i mirtilli in una casseruola con la scorza grattugiata e la spremuta di limone, aggiungere 1 cucchiaio di miele, la cannella in polvere, la noce moscata grattugiata e portare a ebollizione, poi abbassare la fiamma e cuocere per 5 minuti. Trasferire la salsa di mirtilli in una pirofila in ceramica da forno (dimensioni cm 12 x 17) oppure in 4 piccoli stampi monoporzione.
  4. In una ciotola mescolare la farina di mandorle con il cocco grattugiato, aggiungere l'olio di cocco, il latte di cocco e 1 cucchiaio di miele. Mescolare bene il composto che dovrà risultare abbastanza denso.
  5. Suddividere il composto in 4 porzioni e, con l'aiuto di un cucchiaio adagiare in modo distanziato come fossero biscotti, sopra i mirtilli. Utilizzando stampi monoporzione mettere 1 porzione di composto per ogni stampo. Cuocere in forno a 180°C per 25-30 minuti, fino a doratura della superficie e regolandovi col vostro forno.
  6. Distribuire il dolce in 4 coppette, oppure servire direttamente negli stampi monoporzione.
  7. Servire il dolce tiepido con panna di cocco.
Suggerimenti: Per ottenere la panna di cocco, utilizzare latte di cocco in lattina al 60-70% di cocco. Mettere la lattina di latte di cocco in frigorifero per alcune ore. Aprire la lattina senza agitare e prelevare la parte superiore con un cucchiaio, la parte più densa è chiamata "panna di cocco". Per una consistenza più solida si può mettere in freezer per alcuni minuti, oppure si può montare con le fruste elettriche per almeno 5 minuti. Con la parte più liquida è possibile preparare dolci e frullati oppure si può usare per cucinare.
Info: Il mirtillo nero (Vaccinium myrtillus) appartiene alla famiglia delle Ericacee, è un piccolo arbusto spontaneo, comune nei boschi di montagna nelle Alpi e sugli Appennini. I frutti di colore blu hanno proprietà antiossidanti utili a contrastare l'invecchiamento, antinfiammatori, ricchi di bioflavonoidi, l'alto contenuto di antocianine li rende preziosi per la buona salute degli occhi.
Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli di Armonia Paleo
Con questa ricetta del Canada partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario Mondiale ospitato in questa tappa da Elena del blog Zibaldone Culinario
Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli di Armonia Paleo

Blueberry Grunt - Dolce Canadese ai Mirtilli di Armonia Paleo
Ti potrebbero interessare

Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

giovedì 15 gennaio 2015

Involtini di Sogliola con Purè di Broccoli

Pensare che l'alimentazione Paleo sia monotona è un errore, con un pizzico di creatività e con poco tempo da dedicare ai fornelli si possono rendere sfiziosi alimenti dall'aspetto anonimo come possono essere ad esempio i filetti di sogliola. La sogliola è un pesce dal sapore molto delicato e si presta a diverse preparazioni, tuttavia a volte sono indecisa sul modo di cucinarla. Nella ricetta di oggi ho farcito i filetti di sogliola con un ripieno saporito di olive verdi, aglio, prezzemolo e scorza di limone e li ho adagiati sopra un soffice purè di broccoli.
Involtini di Sogliola con Purè di Broccoli di Armonia Paleo
Involtini di Sogliola con Purè di Broccoli

Ingredienti
Procedimento
  1. Lavare le cime dei broccoli e lessare in acqua bollente per circa 10 minuti o finché saranno morbide. Scolare le cime di broccoli dall'acqua e inserire in un frullatore oppure utilizzare un frullatore a immersione, insaporire con il sale e aggiungere 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva. Attivare le lame fino ad ottenere una purea omogenea.
  2. Tritare le olive e unire al trito l'aglio, il prezzemolo e la scorza di limone grattugiata. Tenere da parte 2 cucchiai di trito per la decorazione dei piatti.
  3. Disporre i filetti di sogliola sopra un tagliere, insaporire con un pizzico di sale e distribuire il trito di olive sopra i filetti di pesce. Avvolgere ogni filetto di sogliola formando un involtino e chiudere con uno stecchino.
  4. In una padella versare 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, adagiare gli involtini di sogliola, versare la spremuta di limone e cuocere a fuoco basso per 5 minuti.
  5. Disporre una base di purè di broccoli su ogni piatto e adagiare gli involtini sul purè. Decorare con il trito di olive tenuto da parte.
  6. Servire.
Involtini di Sogliola con Purè di Broccoli di Armonia Paleo

Involtini di Sogliola con Purè di Broccoli di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook