martedì 30 settembre 2014

Sweet Jacket Potatoes - Patate Americane al Cartoccio

Se siete stati in Inghilterra vi sarà capitato di assaggiare la Jacket Potato o Baked Potatouna specialità culinaria anglosassone, si tratta di una patata cotta in cartoccio al forno e farcita con ripieni di vario tipo. Per la versione Paleo ho scelto patate dolci americane e dopo la cottura le ho farcite con dadini di pancetta croccante, un insolito abbinamento che sorprende il palato e soddisfa per il sapore appetitoso.
Sweet Jacket Potatoes - Patate Americane al Cartoccio di Armonia Paleo
Sweet Jacket Potatoes - Patate Dolci Americane al Cartoccio

Ingredienti per 2 porzioni
  • 2 patate dolci americane, oppure batate rosse, del peso di circa 300 gr cadauna
  • 100 gr di pancetta tesa di maiale (pancetta fresca)
  • sale rosa dell'Himalaya
  • 1 cucchiaio di porro tritato
  • 10 gr (1 cucchiaio) di olio di cocco vergine
  • erba cipollina 
Procedimento
  1. Preriscaldare il forno a 200° C in modalità statica.
  2. Lavare e strofinare le patate con una spazzola per verdure per eliminare i residui di terra.
  3. Avvolgere ogni patata in un foglio di carta di alluminio, disporre i cartocci sopra una teglia da forno e mettere in forno a 200° C in modalità statica, cuocere per circa 1 ora.
  4. Nel frattempo tagliare a dadini la pancetta e rosolare in una padella insieme con il porro tritato e l'olio di cocco.
  5. Togliere le patate dal forno, aprire il cartoccio e praticare un taglio a croce, premere ai lati per creare uno spazio da farcire con i dadini di pancetta croccante, cospargere con erba cipollina tritata.
  6. Servire calde.
Stagionalità: La stagione delle patate americane va da metà agosto a dicembre.
InfoLe patate americane (Ipomoea batatas) chiamate anche patate dolci, sono tuberi appartenenti alla famiglia delle Convolvulacee. Sono dense di nutrienti, tuttavia hanno un alto indice glicemico e dovrebbero essere limitate se si vuole perdere peso, mentre sono adatte per chi ha già raggiunto il peso desiderato e indicate per la ricarica di chi segue allenamenti intensi. L'IG si riduce aggiungendo dei grassi o delle proteine poiché la digestione tende a rallentare e i carboidrati entrano in circolo in modo più lento.
Note: C'è una grande differenza tra le patate bianche e le patate dolci americane, le patate bianche fanno parte delle solanacee con un alto contenuto di antinutrienti, lectine e glicoalcaloidi  che possono aumentare la permeabilità intestinale (leaky gut) e sono da evitare per chi soffre di una malattia autoimmune, inoltre hanno un indice glicemico maggiore delle patate americane.
Le patate americane (Ipomoea batatas) appartengono alla famiglia delle Convolvulacee, hanno una quantità inferiore di antinutrienti rispetto alle patate bianche, un indice glicemico più basso e una quantità inferiore di amidi, perciò sono una scelta più sana delle patate bianche
Sweet Jacket Potatoes - Patate Americane al Cartoccio di Armonia Paleo

Sweet Jacket Potatoes - Patate Americane al Cartoccio di Armonia Paleo
Ti potrebbe anche interessare:

Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

venerdì 26 settembre 2014

Zucca Grigliata e Marinata

La zucca, il meraviglioso ortaggio autunnale, è apparsa tra i banchi dei fruttivendoli, qualcuno preferisce la delica, altri la lunga butternut oppure la mantovana. A me piacciono tutte le varietà e la cucino in tantissimi modi, oggi vedremo come preparare la zucca cotta alla griglia e marinata con una salsa al prezzemolo, una ricetta semplicissima che ho provato sia con la varietà lunga butternut sia con la delica, quindi potete usare quella che preferite per questo gustoso contorno adatto da abbinare a carne o pesce.
Zucca Grigliata e Marinata di Armonia Paleo

Zucca Grigliata e Marinata di Armonia Paleo
Zucca Grigliata e Marinata

Ingredienti per 2 porzioni
Procedimento
  1. Dopo aver eliminato la scorza e i semi dalla zucca, tagliare la polpa a fettine di circa mezzo cm.
  2. Adagiare le fette di zucca sopra una padella in ghisa calda e grigliare per circa 1 minuto da entrambi i lati.
  3. Disporre le fette di zucca grigliate a raffreddare in una pirofila.
  4. Preparare la salsa al prezzemolo per la marinata: in una piccola ciotola mescolare il trito di aglio e prezzemolo, unire l'olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e l'aceto di mele. 
  5. Condire le fette di zucca grigliate con la salsa e far insaporire per 10-15 minuti. 
  6. Servire.
SuggerimentiLa zucca grigliata si può preparare in anticipo e conservare per 1-2 giorni in un contenitore chiuso in frigorifero.
InfoSi intuisce dal colore giallo-arancio come la polpa della zucca sia ricca di vitamina A, (il betacarotene) un potente antiossidante inibitore dei radicali liberi. Regola intestino e funzioni digestive e benché sia dolce si annovera tra gli alimenti ipocalorici poiché è costituita al 95%  di acqua. Inoltre è una fonte di minerali quali potassio, magnesio, zinco e selenio, luteina e zeaxantina antiossidanti importanti per combattere i radicali liberi e salvaguardare la vista. La zucca si può mangiare anche cruda. Nonostante l'indice glicemico elevato, la zucca ha un contenuto di zuccheri molto basso, perciò non innalza la glicemia considerando poi che è concessa anche ai diabetici. L'IG si riduce aggiungendo dei grassi o delle proteine poiché la digestione tende a rallentare e i carboidrati entrano in circolo in modo più lento.
Stagionalità: La stagione della zucca va da agosto a febbraio.
Conservazione: La zucca acquistata intera ha una durata di parecchie settimane, una volta aperta si può conservare in frigorifero per 4-5 giorni avvolta con pellicola trasparente.
Zucca Grigliata e Marinata di Armonia Paleo

Zucca Grigliata e Marinata di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

mercoledì 24 settembre 2014

Salmone Selvaggio con Carote, Ravanelli e Fiocchi di Alghe

Il salmone selvaggio è facilmente reperibile nel banco surgelati del supermercato, ma nei giorni scorsi ho trovato dal pescivendolo il salmone selvaggio fresco in offerta e ne ho approfittato per farne scorta da riporre in freezer
Nella ricetta di oggi ho abbinato il salmone selvaggio al gusto leggermente piccante dei ravanelli e alla dolcezza delle carote, ho aggiunto fiocchi di alghe rosse e verdi unendo colori e sapori in un piatto agrodolce ricco di vitamine e omega3.
Salmone Selvaggio con Carote, Ravanelli e Fiocchi di Alghe di Armonia Paleo

Salmone Selvaggio con Carote, Ravanelli e Fiocchi di Alghe di Armonia Paleo
Salmone Selvaggio con Carote, Ravanelli e Fiocchi di Alghe

Ingredienti per 2 porzioni
Procedimento
  1. Adagiare i tranci di salmone sopra una teglia foderata con carta da forno, spruzzare con la spremuta di limone e insaporire con il sale. Infornare a 170° C in modalità statica e cuocere per 10 minuti.
  2. Lavare e pelare le carote con un pelapatate, eliminare le estremità e ridurre le carote a fette oblique di circa 2 cm.
  3. Lavare i ravanelli eliminando le foglie e le radici, tagliare a metà quelli di dimensione più grande. In una padella versare l'olio di cocco, unire i ravanelli e le carote con l'aceto di mele, rosolare per 1 minuto poi aggiungere l'acqua e cuocere a fuoco medio a tegame coperto per circa 20 minuti. A fine cottura insaporire con il sale e cospargere con i fiocchi di alghe.
  4. Disporre nei piatti il salmone con i ravanelli e le carote.
  5. Servire.
Suggerimenti: Le foglie dei ravanelli si possono mangiare lessate e condite con olio e limone oppure aggiungere alle zuppe di verdure.
Fiocchi di Alghe miste sono piccoli frammenti di alghe rosse e verdi (alga dulse, nori e lattuga di mare) di gusto delicato, particolarmente adatte per l'abbinamento con il pesce e la preparazione di insalate poiché non occorre reidratarle.
Info: Il ravanello ha proprietà depurative, diuretico e stimolante della digestione, si può mangiare crudo o cotto, foglie comprese. 
Le carote sono un concentrato naturale di vitamine del gruppo B, vitamina D ed E, carotenoidi e flavonoidi. Tra i vegetali sono le più ricche di betacarotene, un potente antiossidante utile a combattere la formazione dei radicali liberi e importante per contribuire alla buona salute della vista. Hanno un buon contenuto di sali minerali quali ferro, calcio, fosforo e potassio, di fitoestrogeni e fibre che favoriscono il miglioramento delle funzioni intestinali e del fegato. Delle carote si possono utilizzare radice e foglie.
Il salmone in natura nasce naturalmente bianco e, durante la crescita, la sua carne assume il colore rosa grazie all'alimentazione a base di crostacei, plancton e alghe.
Il salmone da allevamento invece, è alimentato con farine, trattato con ormoni e antibiotici, e per conferire alla carne il tipico colore rosa che il salmone ottiene in natura, è addizionato con additivi coloranti, in quantità consentite dalle normative ma pur sempre addizionato.
Nella Dieta Paleo si consiglia pesce pescato, è vero che ha un costo superiore, ma il pesce surgelato può essere una buona scelta, a patto di scegliere un prodotto da cucinare e di controllare tra gli ingredienti che sia pesce pescato e non allevato, il salmone selvaggio è facilmente reperibile nel banco surgelati del supermercato, è un prodotto valido con carne magra e notevolmente più economico di quello pescato fresco che tra l'altro si trova difficilmente dal pescivendolo. 
Salmone Selvaggio con Carote, Ravanelli e Fiocchi di Alghe di Armonia Paleo

Salmone Selvaggio con Carote, Ravanelli e Fiocchi di Alghe di Armonia Paleo

Salmone Selvaggio con Carote, Ravanelli e Fiocchi di Alghe di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook